Spring Rolls Però Sano©

spring9.jpg

Ero alle scuole medie quando ho scoperto il ristorante cinese con i suoi involtini primavera. Le cene di classe iniziavano timidamente a fare capolino e alla classica pizzata si sostituiva la più moderna alternativa orientale che ci era offerta proprio vicino a casa e ci ipnotizzava con quei menu pieni di scelte e lunghi quanto un codice civile commentato…


Non ci volle molto per scoprire che (a differenza degli articoli di legge, posso dire adesso) le portate indicate erano mille, sì, ma avevano un po’ tutte lo stesso sapore e se non ne piaceva una allora tanto valeva fare ritorno all’idea della classica pizza. Forse sarebbe bastato cambiare ristorante… chissà, forse era solo colpa di quello chef e se ne avessimo provati altri ci si sarebbe aperto un mondo di conoscenza su innumerevoli aromi diversi e variegati…ma dopo quellA esperienzA (una sola, sì) la novità ci stancò e la gastronomia cinese rimase un ricordo limitato a quel periodo ed agli Spring Rolls, quegli involtini primavera dal gusto nuovo e speciale che ci aveva conquistati.

Avrei forse potuto, nella foga del revival, non provare a ricrearli in una versione più leggera e confacente alle mie attuali abitudini alimentari? Domanda retorica.

E quando ho chiesto all’Avvo se approvasse l’idea di dedicare a loro questo post e l’ho sentito sospirare e ricordare con nostalgia la sera in cui glieli ho presentati per cena (sì, perché anche nella loro interpretazione Però Sano© questi Spring Rolls sono rimasti un unicum al pari di quelli originali assaggiati ai tempi delle medie) ho capito che anche in quel caso si trattava di una domanda retorica.

Ora la domanda è: piaceranno anche voi? Lo so, è retorica… anche questa 🙂

spring10

Note: con queste dosi si ottengono 6 involtini “classici” più 5 involtini senza pasta. Per fare una variante ho realizzato qualche valigina di cavolo cappuccio chiusa con lo spago.


Spring Rolls Però Sano©

Per la pasta:
95g farina di farro
100g farina di riso (io l’ho macinata in casa utilizzando 100g di riso integrale)
½ cucchiaino di sale
50g vino bianco
20g olio e.v.o.
35g acqua calda*
5 foglie intere di cavolo cappuccio da cuocere a vapore

* ho utilizzato l’acqua di cottura delle foglie del cavolo cappuccio

Per il ripieno:
370g cavolo cappuccio lavato e tagliato a striscioline sottili
270g carote pelate e tagliate a bastoncini
2 cm di un gambo di porro tagliato a sottilissime rondelle
40g di sedano affettato a sottili bastoncini
una manciata di sottili striscioline di peperone rosso
6-8 cucchiai di lenticchie lessate

Cuocere in padella le verdure con un goccio d’acqua per circa 15 minuti, unire le lenticchie, regolare di sale e far raffreddare.

spring1

spring2

spring3

spring4.jpg

Impastare velocemente gli ingredienti, prelevarne n.6 palline e tirarle col mattarello piuttosto sottilmente tra due fogli di pellicola alimentare per fare in modo che la sfoglia non si attacchi. Farcire con il ripieno, chiudere il fagottino, spennellare con olio e.v.o. e salare.

spring6

spring7

Ripetere queste operazioni con le foglie intere del cavolo cappuccio e chiuderle con uno spago.
Trasferire gli involtini su una teglia da forno e cuocere a 180° a funzione ventilata per circa 30 minuti. Attenzione perché gli Spring Rolls/Valigine di Cappuccio cuociono più in fretta.
Sfornare e servire con una fresca insalatina. Buon appetito!!

spring8.jpg

valigine1.jpg

Buona settimana a tutti! ❤ eli

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...