La Lasagna-Parmigiana di Zucchini. Veg Version, ovvio.

IMG_20151101_125429045

Ormai mi conoscete, e suppongo abbiate vagamente intuito che amo essere attiva e avere tanti impegni da portare avanti. Non mi piace stare con le mani in mano e sapere di avere una fitta tabella di marcia giornaliera mi rallegra e riempie di gratitudine per poter vivere in pieno il mio tempo.
Se non ho troppe faccende me le invento e le creo, perché stare ferma è sempre stato qualcosa di difficile da imparare, tanto che da bambina la maestra diceva alla mia mamma che ero un fenomeno da circo perché riuscivo a stare seduta al banco di scuola sdoppiandomi come se mi avessero assemblata a pezzi. Ero ferma immobile dal busto in su, quello sì. Ma da lì in giù le mie gambette cyclettavano alla grande -ho sempre tenuto alla forma fisica … 🙂

Non è che non mi fermi mai un secondo, eh, mica sono la donna bionica. Mi piace anche la tranquillità, la quiete e amo i miei momenti contemplativi, soprattutto alla mattina presto, quando con la mia tazzona di tisana bollente tra le mani assisto al risveglio del giorno e mi nutro delle sfumature e dei profumi dell’alba.

Ma i ritmi quotidiani, si sa, sono un po’ frenetici per tutti e per me è piacevole avere tanti impegni per cui e con cui correre nel corso della giornata.
Mi piacciono l’evoluzione ed il cambiamento. Mi piace essere in cammino e vedere cosa mi aspetta, cosa mi sorprenderà e farà crescere.

Apprezzo e godo di quanto di nuovo posso ricevere e vivere nella misura in cui so di poter contare su un porto sicuro, accogliente e ben saldo. La fede, l’amore, gli affetti, la famiglia, gli amici… il forno…
Dlìn dlòn. Registro profondo e riflessivo terminato.

Ma suppongo ve lo aspettaste, perché come da incipit del post, ormai mi conoscete. E sapete anche bene che amo la modalità statica, ventilata o grill e che alcuni dei miei termini preferiti sono casseruola, pasticcio, gateaux, gratinato & company…
E Lei, la Fantastica, rientra in questo genus.
E’ senza proteine animali. Ok, è scontato.
E’ nutriente e riscaldante. Ok, si sapeva.
E’ stata approvata a pieni voti dall’Avvo. Sì, immagino lo aveste intuito.

Sono noiosa, monotona e prevedibile, lo so. Ma oggi non me ne curo. Sparate pure sulla Croce Rossa se vi piace vincere facile ma, vi prego, fatela.

Dimenticavo: è golosissima e appetitosa… però sana. Ma che ve lo dico a fa’… 🙂

Ingredienti:
7-8 grossi zucchini verdi
prezzemolo
origano
sale
olio e.v.o.
Per la salsa:
450g fagioli cannellini lessati in acqua o brodo vegetale
2 cucchiai lievito alimentare
2 cucchiai fecola di patate
sale
paprica piccante
origano
prezzemolo
pepe rosa
rosmarino
q.b.acqua
———————–
q.b. pomodori pelati
———————–
Veg Parmigiano:
3 cucchiai di anacardi al naturale
1 cucchiaio di lievito alimentare
1 pizzico di sale (facoltativo)

Per prima cosa tagliare a strisce longitudinali gli zucchini e disporli su una teglia. Cospargerli con erbe aromatiche ed un pizzico di sale e cuocerli in forno, coperti con un foglio di carta, a 200° per 30 minuti. Una volta pronti condirli con un filo d’olio e.v.o. e tenerli al caldo nel forno.

Mentre gli zucchini cuociono, preparare la salsa frullando insieme tutti gli ingredienti che ho indicato nella lista aggiungendo l’acqua poco alla volta, fino ad ottenere una crema fluida e non troppo liquida.

Per il VegParmigiano, frullare insieme grossolanamente anacardi e lievito alimentare.
Procedere all’assemblaggio: spalmare un velo di crema di fagioli sul fondo di una pirofila da forno e distribuirvi gli zucchini. Versare qualche cucchiaio di pomodori pelati, sfaldandoli con le dita, insieme ad un filo della loro salsa. Spolverizzare con il VegParmigiano. Fare un altro strato di zucchini, disponendoli in senso opposto a quello precedente. Stendere qualche cucchiaio della crema di fagioli e spolverizzare ancora con il mix di anacardi. Ripetere gli strati fino ad esaurimento degli ingredienti e terminare con i pomodori pelati.
Cuocere in forno a 200° con modalità ventilata per circa 20 minuti o finché la crema di fagioli sia divenuta ancora più densa e la superficie abbia assunto un bel colore dorato.
Estrarre la pirofila dal forno, spolverizzare con altro mix di anacardi, versare un leggerissimo filo di olio e.v.o. e far gratinare per 5-10 minuti. Pronto in tavola.
Scontato dirvi che vi piacerà e che amerete questo genere di monotonia…

IMG_20151101_130331924

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...